italiano Español Inglese

OdontoSearch 3.2


OdontoSearch 3.2 Beta


Istruzioni per l’utilizzo di OdontoSearch

  1. Da premettere che OdontoSearch 3.2 è uno strumento di identificazione per determinare la frequenza di ricorrenza di specifici pattern dentali formati da denti mancanti, restaurati e non restaurati. Sono considerati solo i denti permanenti. Questo programma sarà molto utile in situazioni in cui è già stata stabilita una corrispondenza tra le registrazioni ante mortem di un soggetto scomparso ed i dati post mortem di resti non identificati. OdontoSearch 3.2 calcolerà la frequenza con cui si presenta un determinato pattern dentale nella popolazione degli Stati Uniti su un ampio campione di dati. Queste statistiche possono poi essere incorporate nel processo di identificazione e, quindi, pattern dentali piuttosto rari potranno essere riconosciuti oggettivamente. Per utilizzare il programma occorre anzitutto determinare se il formato della ricerca più adatto alle proprie necessità è quello generico o quello dettagliato (vedere le Tabelle Codici Dentali). Potrebbe essere utile eseguire entrambi i tipi di ricerca. Nei casi in cui la maggior parte dei denti sono disponibili per il confronto, non ci sarà una differenza significativa tra i risultati di frequenza della ricerca generica o dettagliata. Le ricerche generiche forniranno le informazioni di frequenza più conservative.


  2. OdontoSearch 3.2 consente all'utente di personalizzare le ricerche in base a specifici parametri demografici . L'impostazione predefinita è la ricerca all'interno dell’intero database, ma la ricerca può essere condotta selezionando il sesso, l’etnia e intervalli di età.


  3. Inserire i codici appropriati per la ricerca o generica o dettagliata negli spazi che corrispondo alla numerazione dental universale ovvero alla numerazione ISO (si noti che la selezione del sistema di numerazione dentale cambierà l'interfaccia utente all’interno del programma OdontoSearch 3.2 ) . I terzi molari non sono considerati nella ricerca .

Se si notano differenze spiegabili tra i dati ante mortem e post mortem (ad esempio , la registrazione ante mortem mostra una otturazione mentre la registrazione post-mortem mostra una estrazione), è raccomandabile codificare questi elementi dentali come “/&rdquo ( ovvero nessuna informazione ) in OdontoSearch . Questi denti non devono essere presi in considerazione nel pattern dentale inserito in OdontoSearch . In altre parole, i dati inseriti nel programma OdontoSearch dovrebbero concentrarsi solo sui denti che mostrano una precisa corrispondenza tra la registrazione antemortem e quella postmortem. Una considerazione importante è che le discrepanze non spiegabili (ad esempio, la registrazione antemortem mostra una otturazione MOD ma la registrazione post-mortem mostra un dente sano) possono essere indicative di una esclusione di identità o di un errore di registrazione.

Il programma OdontoSearch 3.2 è costruito in modo che i codici possano essere facilmente selezionati utilizzando le caselle di controllo. Una volta effettuate le selezioni, il codice corrispondente appare sotto il numero dell’elemento dentale. Gli utenti devono verificare che il codice richiesto sia visualizzato nella schermata . Per i codici dettagliati, sono presenti delle caselle di controllo indicanti le singole superfici dentali che presentano restauri . Per i codici generici , le informazioni relative alle superfici dentali vengono ignorate. Vedere la scheda di codifica dentale per ulteriori informazioni.

I codici possono essere inseriti per ogni elemento dentale. Il codice slash (/), significante “nessuna informazione&rdquo, è il codice di default quando si accede alla pagina di ricerca.

  1. Cliccare sul pulsante "CERCA" !